Voci da Lucca: Post Scriptum

Voci da Lucca: Post Scriptum

E’ il momento di Mario Sacchi e i suoi giochi. Come sarà andata la sua Lucca?

Ciao, e grazie per il tempo dedicato a questa piccola intervista.

13680844_10209225742427990_998393368830749542_nNome, Cognome, Ditta e ruolo
Mario Sacchi, Post Scriptum, capo supremo 🙂

E’ la tua Lucca numero?
Tredicesima consecutiva. A cui se ne aggiunge una da visitatore, a 16 anni.

Due parole sulla tua Lucca: affluenza, gioco più venduto, gioco più apprezzato durante le varie demo.
Affluenza in stand: a folate sabato e martedì, buona e costante negli altri giorni. Gioco più venduto: ovviamente ZIUQ. Gioco più apprezzato: ovviamente Kepler-3042.

ZIUQ pic3075697_md-2

Cos’è migliorato rispetto le scorse edizioni?
Cos’è peggiorato? Criticità? Possibili miglioramenti?
Il padiglione era molto vivibile, gli steward gentilissimi, l’organizzazione ottima. Già l’anno scorso si erano visti miglioramenti rispetto all’infernale 2014, ma quest’anno meglio ancora. Nulla da eccepire da parte mia.

Qualche aneddoto?
In realtà non ci sono stati episodi memorabili stavolta. Mi limiterò a raccontare di quando ho lasciato lo stand per correre a dire a Bigio, che da sempre chiede più dadi nella scatola di Drizzit, che io e Andrea Chiarvesio avevamo appena pensato alla variante diceless del gioco. Lui ha sgranato gli occhi e ha detto “io questa roba non la disegno”… Vedremo chi la spunterà! 😉

Grazie mille per il tuo tempo!

Faccio mie parole di altri. Così mi descrivono su Lega Nerd :) "Una persona guidata da due concetti straordinariamente positivi: stare insieme e giocare. Era dunque inevitabile che in gioventù fosse uno dei principali promotori di iniziative con l’associazione Amici Ludici di Mantova. Se il suo incarico da educatore lo mantiene attivo sul lato sociale, il suo impegno con l’app Il Gioco lo tiene estremamente impegnato in ambito ludico. Sua infatti la mente e la “penna” dietro molte delle anteprime che leggiamo sui nostri smartphone tutti i giorni, che lo rendono un importante influencer in ambito nazionale. Chi temeva che la paternità lo fermasse, dopo averlo visto presenziare alle più importanti fiere internazionali con pargolo al seguito, si è potuto ricredere!"

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: