Raptor

Follow Acquistalo ora
6.7

Medio

Un gioco della durata di 20 minuti o più per 2 giocatori dai 10 anni in su; di Bruno Cathala e Bruno Faidutti – Edito da 🇺🇸🇫🇷🇩🇪 Matagot

RAPTOR_BOX_3D

Le Regole in breve

Raptor_photo-2Gioco per due giocatori, uno fa la parte di un gruppo di scienziati, l’altro quella di una mamma di velociraptor coi suoi 5 cuccioli.
I Raptor vincono se 3 cuccioli scappano o se non ci sono più scienziati in gioco.
Gli scienziati vincono se la mamma ha 5 segnalino sonno o se catturano 3 baby raptor.
All’inizio di ogni turno ciascun giocatore sceglie una delle tre carte che ha in mano e la gioca a faccia coperta, poi – simultaneamente – i due giocatori la rivelano. La carta con il punteggio più basso applica il suo effetto, mentre l’altro giocatore ottiene un numero di punti azione pari alla differenza tra le due carte. In caso di parità nessuno fa niente.
Coi punti azione ogni giocatore può fare diverse azioni in base alla fazione che sta giocando.
Il primo giocatore che ottiene una delle condizioni di vittoria vince istantaneamente.

La nostra esperienza

N° di partite giocate: 3 – con la copia fornita da Matagot
Tempo comprensione regole: 5 minuti
Durata media partita/giocatori: 10 minuti/giocatore
Raptor_cartes_recto-11Il gioco sembra molto ben bilanciato, il pescar carte da – ovviamente – la possibilità di variare di molto la partita introducendo anche un fattore di casualità che ci può stare con l’ambientazione. Dalla nostra esperienza basta un piccolo errore e l’altro vince istantaneamente. I fattori di cui bisogna tenere conto sono veramente molteplici e basta perderne di vista uno, o dare troppi punti azione all’avversario nel momento sbagliato, per perdere istantaneamente la partita.

Good

  • Miniature

Bad

  • Posizioni di partenza poco variabili
6.7

Medio

Giocabilità - 7
Longevità - 7
Grafica - 6.5
Ambientazione - 6
Regolamento - 6.5
Materiali - 7
Faccio mie parole di altri. Così mi descrivono su Lega Nerd :) "Una persona guidata da due concetti straordinariamente positivi: stare insieme e giocare. Era dunque inevitabile che in gioventù fosse uno dei principali promotori di iniziative con l’associazione Amici Ludici di Mantova. Se il suo incarico da educatore lo mantiene attivo sul lato sociale, il suo impegno con l’app Il Gioco lo tiene estremamente impegnato in ambito ludico. Sua infatti la mente e la “penna” dietro molte delle anteprime che leggiamo sui nostri smartphone tutti i giorni, che lo rendono un importante influencer in ambito nazionale. Chi temeva che la paternità lo fermasse, dopo averlo visto presenziare alle più importanti fiere internazionali con pargolo al seguito, si è potuto ricredere!"

Lost Password

Sign Up