Mystic Vale

Follow Acquistalo ora
7.4

Buono

Creare giochi vuol dire sperimentare e sperimentarsi. Quest’anno AEG ci propone una nuova tipologia di gioco che, nelle sue intenzioni, sarà poi usata per creare diversi titoli. La meccanica di cui vi parliamo oggi è il Card Crafting System, proposta nel gioco Mystic Vale

Genere: Gioco di Carte
Meccaniche:
Deck building, Card Crafting
Giocatori:
2-4
Età: 14+
Durata:
45 minuti
Casa Editrice:
Alderac Entertainment Group, Raven Distribution
Designer:
John D Clair
Prezzo di copertina:
44,99 €

1. Il gioco

Mystic Vale è completamente incentrato sulla nuova meccanica “Card Crafting System” infatti, volutamente, il creatore del gioco ha deciso di non mettere interazione tra i giocatori (arriverà nelle prossime espansioni) per poter permettere al giocatore di concentrarsi e familiarizzare col concetto di Card Craft.

Cos’è il Card Crafting System?
Per Card Crafting System si intende quella meccanica di gioco per la quale alle carte vengono aggiunte parti di esse per modificarle.
A differenza dei precedenti giochi di Deck Building (uno su tutti Dominion) infatti, non andremo a modificare il numero di carte nel mazzo, che rimarrà costante a 20, ma andremo a modificare le carte stesse.
Ogni carta ha tre “slot” che possono ospitare degli effetti, nelle carte di partenza ve ne sono alcune con già poteri sopra, altre completamente bianche. Gli stessi poteri, inoltre possono trovarsi in una dei 3 slot possibili “alto”, “centrale”, “basso”.

Carta vuota


Cursed Land Alto


Cursed Land Centrale


Cursed Land Basso


Fertile Soil Basso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le carte iniziali di ciascun mazzo giocatore sono così suddivise: 9 Cursed Land (3 per tipo), 3 Fertile Soil (1 per tipo), 8 carte vuote.

Cursed Land: possiedono 1 simbolo di mana (azzurro) e 1 simbolo “Decadimento” (rosso)
Fertile Soil: possiedono 1 simbolo di mana (azzurro)

A inizio partita ciascun giocatore rivela carte dal suo mazzo, e le posiziona di fronte a sé, finché non rivela 3 simboli decadimento, la carta contenente il terzo simbolo va rimessa in cima al mazzo.
Le carte posizionate di fronte al giocatore diventano il suo campo (in questo gioco non esiste “la mano”) e saranno le carte attive  del suo turno.

Fase 1. Planting (piantare): Nel proprio turno il giocatore può decidere se forzare o passare alla fase seguente. Forzare significa mettere nel proprio campo la carta in cima al mazzo e rivelarne una nuova. Se la carta messa nel campo contiene un potere “quando giocata” tale potere si attiva. Se la carta appena rivelata mostra il quarto simbolo “Decadimento” il giocatore viene dichiarato “Spoiled” (guastato, rovinato) e il suo turno termina immediatamente. Tale giocatore guadagnerà un mana aggiuntivo per il turno seguente. Altrimenti, se tutto è andato bene, il giocatore può decidere se forzare ancora oppure passare alla fase seguente.

Fase 2. Harvest (raccolto): in questa fase il giocatore può, col proprio mana, acquistare fino a due nuove carte avanzamento tra quelle disponibili (tre file da 3 carte divise per Livello di potere). Inoltre,può combinare i simboli spirito presenti sulle proprie carte per acquistare fino a due carte “Vale”, le quali rimarranno in gioco fino alla fine della partita, fornendo poteri permanenti e/o punti vittoria. Infine il giocatore deve attivare i poteri “Harvest” e acquisire i segalini punti vittoria, se ha carte che glielo permettono.

Lago Azzurro – fornisce 1 mana a turno nella fase Harvest

Fase 3. Discard (Scarto): Il giocatore attivo deve: Inserire i suoi avanzamenti nelle carte che ha sul tavolo, stando attento a non occupare slot già occupati. Poi svuota il proprio campo mettendo le carte negli scarti, poi deve aggiungere carte alle fila delle carte Vale e delle carte Avanzamento, in modo da sostituire quale da lui acquistate. A questo punto, il giocatore seguente può iniziare il proprio turno.

Il processo di Card Crafting

Fase 4. Prep Phase (Fase di preparazione): Il giocatore attivo ripete la preparazione iniziale rimettendo carte sul suo campo dal proprio mazzo. Si dovrà fermare, come sempre, all’apparire della carta col terzo simbolo Decadimento.

Carte e altri contenuti

Il gioco base consta di 96 carte avanzamento suddivisi in 33 livelli 1, 30 livelli 2 e 33 livelli 3. Considerando 3 versioni di ogni avanzamento significa 11 livelli 1, 10 livelli 2 e 11 livelli 3. I livelli 1 usati in ogni partita variano a seconda del numero di giocatori, mentre gli altri due livelli si usano al completo. A questi si aggiungono 18 ulteriori carte Fertil Soil acquistabili da una pila comune non causale (si scorre il mazzetto e si sceglie la posizione del Fertile Soil). Le carte Vale si dividono in 2 livelli contenenti ciascuno 18 carte.

Il numero di carte prescelto fa si che si riesca ad avere una buona variabilità ma, al contempo, una buona familiarità con le carte ponendo quindi il giocatore nella posizione di costruirsi delle strategie sulla base di ciò che già conosce.

2. Riflessioni

Sarà il Card Crafting il futuro dei giochi Deck Building? La risposta non è ne semplice ne banale. L’Alderac, con Mystic Vale, ci presenta una nuova sfida.

La differenza primaria, a mio avviso, è che mentre nei dock building tradizionali dovevamo destreggiarci nel saper gestire efficacemente il numero di carte presenti nel mazzo, evitando che fossero troppe o troppo poche, in Mystic Vale la sfida è differente. Ciò che dobbiamo gestire sono gli slot, che sono 60 per tutta la partita. Bisogna riuscire a gestirli in maniera efficiente, cercando la giusta combinazione di carte. Una prima indicazione di questo meccanismo, ad esempio, viene dalla presenza su alcune carte del simbolo “elmo” che diventa potente solo se combinato con altri effetti “elmo” presenti sulla stessa carta.

Per il resto il gioco ha delle punte d’eccellenza. Ad esempio il fatto che le carte avanzamento siano di plastica trasparente in modo da permettere di leggere la carta sottostante e di non dover essere imbustate. Il gioco non può funzionare senza bustine protettive per le carte base, ed è per questo che nella scatola se ne trovano a sufficienza per tutte le carte, più qualche extra.

A Essen 2016 ho avuto modo di parlare del Card Crafting System con uno dei referenti AEG, il quale mi ha confermato ‘intenzione della ditta di basare anche altre tipologie di giochi su questo sistema, forse addirittura un gioco di piazzamento lavoratori, ma questo è il futuro.

Il presente si chiama Mystic Vale e ad Essen 2016 ha fatto sold out il secondo giorno, nella versione inglese, e il terzo in quella tedesca.

Vi è anche presente già un’espansione – Vale of Magic – della quale parleremo nei prossimi giorni

3. Conclusioni

Ci troviamo forse dinnanzi ad un gioco veramente innovativo, di quelli che generano un nuovo filone? Come fu a suo tempo Dominion per i dock building, o i più recenti Legacy?

E’ presto per dirlo. Sicuramente Mystic Vale rimane un gioco da tenere in osservazione, per capirne i futuri sviluppi.

Sarà molto interessante quando, Raven Distribution, porterà il gioco sul nostro mercato (presumibilmente Play) per vederne l’impatto nell’ambiente ludico Italiano.

4. Varie

Se masticate un po’ di inglese, e volete saperne di più, eccovi due link interessanti.

Regolamento

Lista delle Carte

Inoltre, a fine articolo nella sezione Video, potrete seguire la spiegazione ufficiale del gioco direttamente creata da AEG.

Good

  • Bustine già incluse
  • Materiali robusti
  • Crea un nuovo filone di gioco

Bad

  • Grafica non all'altezza del gioco
7.4

Buono

Giocabilità - 8
Longevità - 7.5
Grafica - 6.5
Ambientazione - 7
Regolamento - 7
Materiali - 8.5
Faccio mie parole di altri. Così mi descrivono su Lega Nerd :) "Una persona guidata da due concetti straordinariamente positivi: stare insieme e giocare. Era dunque inevitabile che in gioventù fosse uno dei principali promotori di iniziative con l’associazione Amici Ludici di Mantova. Se il suo incarico da educatore lo mantiene attivo sul lato sociale, il suo impegno con l’app Il Gioco lo tiene estremamente impegnato in ambito ludico. Sua infatti la mente e la “penna” dietro molte delle anteprime che leggiamo sui nostri smartphone tutti i giorni, che lo rendono un importante influencer in ambito nazionale. Chi temeva che la paternità lo fermasse, dopo averlo visto presenziare alle più importanti fiere internazionali con pargolo al seguito, si è potuto ricredere!"

Lost Password

Sign Up