Final Fantasy Trading Card Game

Follow Acquistalo ora!
7.4

Buono

Prendete una delle saghe videoludiche di maggior successo, e mettetene tutti i personaggi più amati direttamente nella mischia!
Stiamo parlando di Final Fantasy Trading Card Game!

Genere: Gioco di Carte Collezionabili
Meccaniche:
 Gestione della Mano
Giocatori:
2
Età: 12+
Durata:
15-30 min
Casa Editrice:
Cosmic Games
Designer:
Mr. Kageyama
Prezzo di copertina:
15,00 € (Starter)

1. Il gioco

Ciascun giocatore inizia la partita con un mazzo di 50 carte personaggio. I giocatori possono giocare carte usando i CP (Crystal Points).

Se un giocatore scarta una carta dalla propria mano guadagna 2 CP, se mette in dull (ruota di 90°) una retroguardia guadagna 1 CP. Per giocare una carta bisogna pagarne i CP corrispondenti e, almeno 1 CP, deve essere del colore della carta giocata.

Ci sono 3 tipi di Carte Personaggio:

  • Avanguardie: sono le carte che, nel proprio turno, il giocatore usa per attaccare l’avversario; nel turno dell’avversario, invece, servono per proteggersi dagli attacchi. Inoltre molte avanguardie hanno delle abilità speciali che possono essere continue o attivate.
  • Retroguardie: Possiedono poteri continui o ad attivazione oppure giocabili quando entrano in gioco. Vengono spesso usate per fornire CP.
  • Evocazioni: Hanno poteri mono uso, attivati nel momento in cui vengono giocate, poi si scartano.

Nel proprio turno il giocatore attivo può attaccare usando le sue avanguardie, mentre l’avversario può difendersi sempre con le proprie avanguardie. Per ogni avanguardia non bloccata viene inflitto 1 danno e il giocatore che l’ha subito deve scartare una carta dal mazzo rivelandola. Se la carta possiede l’abilità Ex-Burst si attiva comunque il suo effetto.

La partita termina quando un giocatore subisce 7 danni, oppure se non può più pescare carte, oppure se vengono inflitti danni ad un giocatore senza carte nel mazzo.

2. Riflessioni

Final Fantasy TCG è un gioco di Carte Collezionabili che ripropone meccaniche già note nel mondo dei giochi di questo genere, ma riesce a riproporle in maniera interessante e innovativa.
In un settore, quello dei GCC, in cui molto è già stato sperimentato e fatto, Final Fantasy riesce a farsi spazio in maniera importante ed efficace grazie ad un gamplay rapido e fluido ed una sintassi di gioco semplice e ben strutturata.

Tra le idee del gioco degne di nota mi piace ricordare: La meccanica Ex-Burst legata direttamente alla perdita di punti vita e l’uso delle retroguardie come fonte di CP.

Legare una meccanica alla perdita di punti vita è, a parer mio, una idea vincente in quanto le Ex-Burst sono meccaniche che, spesso riescono a riequilibrare una partita quel tanto che basta per renderla ancora avvincente ma – al contempo – senza essere devastanti per chi è in posizione di vantaggio. Considerando che 7 danni sono davvero pochi e si subiscono facilmente se non ci si copre bene in difesa, fa si che il gioco non premi l’aggressività pura ma tenda maggiormente a favorire il controllo e la pianificazione a lungo termine. Al contempo 7 danni sono il numero giusto per non far diventare la partita infinitamente lunga.

Usare le retroguardie come fonti di CP è interessante perchè, mentre da una parte da utilità a quelle retroguardie con poteri mono uso, allo stesso tempo permette una gestione strategica di quelle retroguardie che vanno in dull anche per attivare poteri altri, dando sempre una doppia scelta al giocatore.

Il flavour del videogioco viene riproposto attraverso le categorie delle carte che riportano il numero dell’episodio nel quale è apparso quel determinato personaggio.

A livello dei materiali di gioco la consistenza delle carte è veramente impressionante, la grafica dele carte è chiara e intuitiva e le immagini derivano dal gioco. L’unica pecca a livello grafico è l’uso degli screenshot di gioco che, spesso, risultano essere molto scuri. Avremmo preferito un uso più omogeneo di disegni, anche originali.

3. Conclusioni

Final Fantasy è un gioco rapido e coinvolgente, che non mancherà di stupirvi per la sua semplicità di gioco e, al contempo, per le sue strategie differenti e innovative.

4. Varie

Good

  • Rapido e semplice
  • Ben ambientato
  • Strategico

Bad

  • Alcune immagini sono screenshot
7.4

Buono

Giocabilità - 7
Longevità - 7
Grafica - 6.5
Ambientazione - 8.5
Regolamento - 7.5
Materiali - 8
Faccio mie parole di altri. Così mi descrivono su Lega Nerd :) "Una persona guidata da due concetti straordinariamente positivi: stare insieme e giocare. Era dunque inevitabile che in gioventù fosse uno dei principali promotori di iniziative con l’associazione Amici Ludici di Mantova. Se il suo incarico da educatore lo mantiene attivo sul lato sociale, il suo impegno con l’app Il Gioco lo tiene estremamente impegnato in ambito ludico. Sua infatti la mente e la “penna” dietro molte delle anteprime che leggiamo sui nostri smartphone tutti i giorni, che lo rendono un importante influencer in ambito nazionale. Chi temeva che la paternità lo fermasse, dopo averlo visto presenziare alle più importanti fiere internazionali con pargolo al seguito, si è potuto ricredere!"

Lost Password

Sign Up