Above and Below

Follow Acquistalo ora
7.4

Buono

Above and Below ci porta in un mondo fantasy fatto di prati verdi e di caverne oscure. Esplorane i meandri bui insieme agli abitanti del villaggio, sottoterra troverai fama, fortuna e pericoli a non finire! Ma non dimenticarti di sviluppare il tuo villaggio per avere sempre maggiori possibilità; potrai costruire, ovviamente, Sopra e Sotto (Above and Below) la superficie!

Genere: Fantasy
Meccaniche:
Collezione Set, racconto Storie, Dadi
Giocatori:
2-4
Età: 13+
Durata:
90 min
Casa Editrice: 
dV Giochi
Designer:
Ryan Laukat
Prezzo di copertina: 
39,90 €

1. Il gioco

Set-up abbastanza semplice, uno schema iniziale vi aiuterà a mettere ogni cosa al suo posto.

  1. Plancia per ogni giocatore, soldi iniziali, 3 lavoratori iniziali (uguali per tutti cambiano solo di disegno), primo edificio
  2. 6 edifici bonus e 4 edifici chiave casuali su 9 possibili (gli altri tornano nella scatola)
  3. Tabellone generale in mezzo al tavolo, 5 abitanti casuali schierati
  4. Segnalino turno (scende di caverna in caverna per un totale di 7 turni di gioco)
  5. Merci, monete, botti, pozioni da parte a creare una riserva
  6. Caverne mescolate e impilate a faccia in su
  7. Cubetto del proprio colore al punto zero (torcia) del percorso della reputazione
  8. Carta primo giocatore a sorte
  9. 4 edifici base casuali e 4 avamposti casuali
  10. Libro avventure e dadi a portata di mano

Above and Below è un gioco a round, in ciascun round – a turno – ogni giocatore esegue un’azione; quando tutti i giocatori hanno terminato le azioni (o non ne vogliono più fare) il round termina.

Le azioni sono ricordate tutte nella plancia del giocatore

Per compiere un’azione bisogna spostare uno o più Abitanti (in base all’azione) dall’area “pronti” – quella più a sinistra sulla plancia – all’area “stanchi” – quella con la mezzaluna.

Esplorare (lanterna): forse l’azione più innovativa di tutto il gioco, si pesca una carta caverna, si assegnano almeno 2 Abitanti all’azione, si tira un dado e si legge il paragrafo corrispondente sul Libro delle Avventure. Come in un libro-game il paragrafo darà alcune scelte al giocatore di turno, il quale dovrà, anche in base agli abitanti assegnati alla missione, intraprendere la strada scelta. Ogni opzione riporta, infatti, un numero di esplorazione (ad es. Esplora 3, Esplora 5, ecc…) il quale andrà ad indicare il numero minimo di lanterne da possedere per compiere quella scelta. Le lanterne si calcolano guardando il numero di lanterne possedute dagli Abitanti assegnati per questa azione; il numero di lanterne totali è calcolato mediante un tiro di dado per ciascun abitante. Se il totale delle lanterne è pari o superiore al numero richiesto, il giocatore guadagna l’eventuale ricompensa (o il malus) dato dall’azione.

Se il numero di lanterne non fosse sufficiente, si può sforare gli abitanti presenti nell’azione: ogni abitante “sforzato” deve essere messo nell’area “feriti” – quella con la croce – del tabellone. Ogni abitante “ferito” fa guadagnare una lanterna extra.

Raccogliere (cestino): alcuni Edifici e Avamposti possiedono dei segnalini merce quando entrano in gioco, o prodotti in ogni turno, assegnando uno o più abitanti a questa azione si prendono i segnalini merce presenti (uno per abitante) e si piazzano nella propria riserva. In seguito si potranno mettere nel magazzino o offrirle in vendita.

Costruire (muro): per effettuare l’azione di costruzione bisogna utilizzare un Abitante che possieda il simbolo del martello. A questo punto si può acquistare un qualunque edificio del quale si possa pagare il costo in monete. Per gli Avamposti, invece, bisogna avere una caverna libera e disponibile dove piazzarli.,

Addestrare (omino): Questa azione può essere svolta solo da un abitante che possiede un simbolo piuma. Permette di acquistare un nuovo abitante (pagandone il costo in monete) tra quelli disponibili nella parte alta del tabellone. L’abitante acquisito va piazzato nell’area “stanchi”.

Lavorare (moneta): Assegnando uno o più abitanti a questa azione, guadagni una moneta per abitante. Inoltre il primo giocatore del round che svolge questa azione guadagna inoltre la Botte di Sidro presente sul tabellone.

Passare: Se non hai azioni da fare devi dichiarare “passo”. Non puoi fare neanche azioni gratuite. Se non hai più Abitanti pronti devi passare, ma prima puoi compiere azioni gratuite.

Vi sono anche alcune azioni gratuite, usabili senza spendere abitanti, che possono essere eseguite prima dell’azione normale del turno.

Mettere in vendita: Si può mettere in vendita una merce, una botte o una pozione, piazzandole nel cerchio in alto a sinistra della propria plancia. Al proprio turno un giocatore può offrirsi di comprarla. Si può avere solo un oggetto in vendita a turno, durante il proprio turno si può togliere o cambiare.

Comprare: Puoi comprare un oggetto messo in vendita da un altro giocatore, pagandolo almeno 3 monete; il proprietario può rifiutarsi. Si può pagare solo in monete.

Sostituire una fila: pagando 1 moneta si possono sostituire i 4 Edifici o i 4 Avamposti disponibili. Eseguibile solo una volta per turno.

Alla fine del round, il gioco viene sistemato per il round seguente. Ogni giocatore può spostare un abitante da “stanco” a “pronto” o da “ferito” a “stanco” per ogni letto che possiede nel suo villaggio. Per ogni botte di sidro spesasi può far passare un abitante da “stanco” a “pronto”; mentre per ogni pozione spesa si fa passare un abitante da “ferito” a “stanco”. Inoltre ciascun giocatore incassa la rendita del turno. La rendita si calcola guardando il numero di risorse diverse presenti nel proprio magazzino, sommandole ad eventuali rendere di Edifici e/o Avamposti.

Al termine del gioco si calcolano i punti vittoria sommando:

  • I valori dei gettoni merce nel magazzino
  • Il valore degli edifici e avamposti
  • La reputazione
  • I punti vittoria bonus dati da certi edifici

Chi ha più punti… Vince!

2. Riflessioni

Above and Below mi è piaciuto tantissimo! Difficilmente mi sbilancio così per un gioco ma questo, a mio parere, ha veramente tutto le carte in regola per essere uno dei giochi più ad ampio spettro che siano stati recentemente pubblicati. Grafica semplice ma coinvolgente, simboli chiari, materiale ottimo (la scatola è robustissima), plance robuste, carte ottime, la rilegatura a spirale del Libro delle Avventure è quel tocco in più. Avessero pensato a tematizzare i dadi sarebbe stato perfetto, d’altra parte sarebbe costato un tot in più…

Mescolare una meccanica narrativa con un gioco gestionale è una bella sfida, in quanto – di solito – attrae due tipi di giocatore abbastanza diversi. Ma è proprio lì che Above and Below vince la sua sfida, il sapere sapientemente mescolare due generi ludici diversi.

Oltra la sua alta longevità, data dalle 215 avventure e dall’alto numero di carte, che permettono partite sempre diverse, se riuscirete a giocare con giocatori diversi vedrete che sarà sempre un’esperienza di gioco unica.

3. Conclusioni

Un gioco adatto veramente a tutti, che riesce ad accontentare sia i neofiti che i giocatori più assidui e appassionati, coinvolgente che vi farà immergere in un fantastico mondo di esplorazioni e avventure, senza dimenticare le responsabilità che avete al villaggio!

Good

  • Facile da imparare
  • Coinvolgente e narrativo
  • Ottimi materiali
  • Scatola molto solida

Bad

  • La parte narrativa allunga molto il gioco, ad alcuni può non piacere
7.4

Buono

Giocabilità - 7.5
Longevità - 8
Grafica - 7
Ambientazione - 7.5
Regolamento - 7.5
Materiali - 7
Faccio mie parole di altri. Così mi descrivono su Lega Nerd :) "Una persona guidata da due concetti straordinariamente positivi: stare insieme e giocare. Era dunque inevitabile che in gioventù fosse uno dei principali promotori di iniziative con l’associazione Amici Ludici di Mantova. Se il suo incarico da educatore lo mantiene attivo sul lato sociale, il suo impegno con l’app Il Gioco lo tiene estremamente impegnato in ambito ludico. Sua infatti la mente e la “penna” dietro molte delle anteprime che leggiamo sui nostri smartphone tutti i giorni, che lo rendono un importante influencer in ambito nazionale. Chi temeva che la paternità lo fermasse, dopo averlo visto presenziare alle più importanti fiere internazionali con pargolo al seguito, si è potuto ricredere!"

Lost Password

Sign Up