Due chiacchiere col Campione Italiano di Bang!

Due chiacchiere col Campione Italiano di Bang!

Abbiamo fatto due chiacchiere con il fresco fresco campione di Bang! 2016, laureatosi tale pochi giorni fa a Lucca Comics & Games.

Gli abbiamo chiesto alcuni dettagli e il suo pensiero sul famoso bestseller della dV Giochi.

14721452_1305730366157584_2190937446028016054_nCiao! Presentati ai nostri lettori

Ciao! Sono Alberto Nibbi, vivo da quando sono nato a Torino e studio/lavoro in ambito informatico.

Sei Campione Italiano di Bang per la terza volta consecutiva giusto?

Giusto giusto

Quindi cosa rispondi a chi dice che Bang sia un gioco completamente di fortuna?

Rispondo che dire che Bang! è un gioco “completamente di fortuna” sia abbastanza azzardato, in quanto Bang in sé racchiude una buona parte di strategia, sia a livello individuale (per la scelta dei momenti in cui giocare determinate carte o utilizzare determinate abilità dei personaggi), sia collettivo (perché anche basato sul gioco di squadra, quindi sulla reciproca intesa dei ruoli), senza contare la possibilità di bluffare. La fortuna, al massimo può essere giustificata dalla probabilità delle carte pescate e, quest’ultima se conosciuta può solo arrecare vantaggio ai giocatori più esperti, in quanto a differenza di molti altri giochi di carte, in Bang! il giocatore non è obbligato a giocare tutta la propria “mano di carte” in una sola manche e poi attendere la prossima, ma ha la “scelta” di compiere determinate mosse considerate dal giocatore stesso strategiche o meno. Perciò aggiungerei che una scelta sbagliata possa cambiare le sorti future della partita ed ogni giocatore che si consideri esperto dovrebbe cercare anche di evitare il più possibile le perdite nei casi più ostili che si possono sicuramente presentare. Infine Bang! negli ultimi anni si è evoluto anche in una nuova modalità chiamata The Duel, la quale consente dai quarti di finale in poi di evidenziare sempre di più il volto strategico di ogni giocatore. Credo che il mio caso possa confermare quando appena descritto.

Come riassumeresti quindi la tua strategia alla luce di ciò che hai detto prima?

Riassumerei che bisogna scegliere innanzitutto il personaggio che si ritiene più adatto in base al ruolo assegnato a se stessi ed agli altri giocatori, immaginando le possibili combinazioni che si potrebbero generare, sia in caso positivo per poter arrecare il maggior danno possibile alla fazione avversaria, sia in caso negativo in cui bisogna minimizzare i colpi ricevuti, intendersi rapidamente con gli altri alleati e ricorrere al bluff nei casi possibili. La fortuna c’è, in quanto Bang! è un gioco in cui si possono stravolgere le sorti, ma la strategia è fondamentale, in quanto la fortuna potrà presentarsi nella singola partita, mentre a lungo termine, come in ambito torneistico, prevale il miglior stratega.
Personaggio preferito?
Suzy Lafayette
01_suzylafayette

Bene, grazie mille per la tua disponibilità, e in bocca al lupo peer il prossimo anno!

Grazie a voi!

 

Faccio mie parole di altri. Così mi descrivono su Lega Nerd :) "Una persona guidata da due concetti straordinariamente positivi: stare insieme e giocare. Era dunque inevitabile che in gioventù fosse uno dei principali promotori di iniziative con l’associazione Amici Ludici di Mantova. Se il suo incarico da educatore lo mantiene attivo sul lato sociale, il suo impegno con l’app Il Gioco lo tiene estremamente impegnato in ambito ludico. Sua infatti la mente e la “penna” dietro molte delle anteprime che leggiamo sui nostri smartphone tutti i giorni, che lo rendono un importante influencer in ambito nazionale. Chi temeva che la paternità lo fermasse, dopo averlo visto presenziare alle più importanti fiere internazionali con pargolo al seguito, si è potuto ricredere!"

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: