Anteprima: Elo Darkness su Kickstarter

Anteprima: Elo Darkness su Kickstarter

Oggi parliamo di una campagna Kickstarter tutta italiana, Elo Darkness è un progetto che coniuga una natura da videogioco e una da gioco da tavolo.

La sigla MOBA (Multiplayer Online Battle Arena), sicuramente non vi suona nuova se siete appassionati di videogiochi, in caso contrario vi ho appena spiegato cosa significa. Elo Darkness si ispira a questa tipologia di giochi, trasponendo su una plancia ciò che accade sul monitor del vostro PC.

Un testa a testa per conquistare la base avversaria usando le proprie carte eroe ed azione.

Nella scatola

Una plancia, 118 carte, un mucchio di token e 3 pedoni, ma non servono quintali di materiali per realizzare un gioco interessante, come vedremo tra poco, anche se nell’edizione Kickstarter sarà possibile includere delle sontuose miniature, sei per squadra.

La partita

Ogni giocatore utilizzerà un mazzo di 40 carte per dare battaglia e invadere la base nemica, vi sono tre “corsie” da gestire e raggiungere la base nemica su una delle tre garantisce la vittoria. La partita si svolge in turni e ogni turno è diviso in tre fasi.

  • Farming: in questa fase è possibile scartare carte eroe dalla propria mano per ottenere oro o pescare altre carte, inoltre le carte scartate fanno guadagnare all’eroe corrispondente un punto esperienza. In questa fase si può utilizzare l’oro per acquistare uno degli oggetti. Sono sempre disponibili e possono anche essere migliorati, ma ogni giocatore può avere al massimo 3 oggetti, valutate bene il da farsi.
  • Backing: in questa fase si può decidere di arretrare su una delle corsie per ottenere carte aggiuntive dal proprio mazzo e decidere di utilizzare un eroe di una corsia per potenziarne un altro durante la fase successiva.
  • Challenge: i giocatori decidono segretamente quali carte giocare in ogni corsia, le rivelano e, a turno, scelgono una corsia su cui fronteggiare l’avversario: chi avrà più punti influenza avanzerà verso la base avversaria e il rispettivo eroe guadagnerà esperienza.

Risolte tutte e tre le corsie è tempo di pescare due carte e ottenere una moneta d’oro, il nuovo turno ha inizio, sempre che non siate riusciti a travolgere le difese dell’avversario!

Conclusioni

Non ho avuto modo di provare questo gioco, ma ne ho letto sulla Tana dei Goblin e mi ha incuriosito molto (colpa di Agza), innanzi tutto ho trovato molto interessante la commistione tra videogioco e gioco da tavolo, un’idea che probabilmente può far sedere un giocatore “digitale” al tavolo con un amico e cimentarsi in uno scontro più tangibile.

C’è una variante a squadre per 4 giocatori, buona idea per ampliare la platea di fruitori, anche se a me sembra che questo gioco possa dare il meglio di sé in uno scontro 1 Vs 1, magari creando i mazzi con il draft, come consigliato anche sulla pagina della campagna e gestendo con attenzione le carte. A quanto si legge, c’è una buona possibilità di calmierare la fortuna pescando carte aggiuntive facendo qualche sacrificio e gestendo in modo oculato la propria mano: non dimenticate che avrete tre fronti da gestire simultaneamente e un numero molto limitato di carte!

La campagna ha raccolto quasi il 50% della somma richiesta in soli 11 giorni, ne mancano ancora 19 e potete ottenere il gioco con 39€, un prezzo assolutamente in linea con quanto ci si potrebbe attendere.

Vi lascio il link alla campagna su Kickstarter, se vi ho incuriositi, vi basta un clic per saperne di più, ci sono diversi video esplicativi molto ben fatti che potranno fugare i vostri dubbi.

 

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: